Valutazione d’impatto sulla protezione dei dati

 

Valutazione d’impatto sulla protezione dei dati – Garante Privacy

L’avvento del Regolamento UE n. 2016/679, con l’art. 35, ha definitivamente incastonato nel quadro normativo europeo lo strumento della valutazione d’impatto sul trattamento dei dati personali, che dona forma concreta all’accountability. Dal 25 maggio 2018, infatti, il Titolare del trattamento deve in prima persona compiere – in una serie di ipotesi suscettibili di future integrazioni – una serie di riflessioni, approfondimenti e valutazioni che dovranno fondare la sua decisione finale circa la fattibilità, con quali modalità e strumenti, o la non possibilità di avviare determinati trattamenti di dati oppure di utilizzare determinate tecnologie.